In queste fredde giornate raffreddore, influenza e febbre sono sempre in agguato. Come possiamo difenderci da queste minacce? Scopriamo insieme quali sono i 5 amici del nostro sistema immunitario.

Il nostro sistema immunitario ha il compito di contrastare virus, batteri, funghi e diversi microrganismi che possono trovarsi all’interno del nostro organismo. Per far fronte alle patologie determinate da questi, diamo un’occhiata ai 5 amici del nostro sistema immunitario.

#1 Echinacea

echinacea

L’Echinacea è una pianta originaria del Nordamerica che appartiene alla famiglia delle Asteracee (di cui fa parte anche la margherita) e rappresenta un fondamentale alleato per rafforzare le difese immunitarie. La parte della pianta più ricca di principi immunostimolanti è la radice.

Agli inizi del Settecento veniva utilizzata per combattere le infezioni dovute a morsi di serpente e di insetti. Nel 1900 la sua tintura risultò essere tra i rimedi più venduti in America e Germania per trattare le infezioni e curare raffreddori e influenze.

L’azione immunostimolante dell’echinacea rinforza dunque le difese immunitarie e permette all’organismo di difendersi dalle malattie influenzali e da raffreddamento. Molto utile durante i cambi di stagione, può essere assunta in capsule, bustine e spray per la gola.

#2 Uncaria

uncaria

Nota come unghia di gatto, la pianta rampicante dell’Uncaria Tomentosa Wild, D.C. è una specie vegetale che appartiene alla famiglia delle Rubiacee che cresce nella foresta amazzonica.

Famosa per le sue proprietà immunostimolanti, antivirali, antinfiammatorie lenitive, la corteccia di Uncaria è molto efficace nella stimolazione del sistema immunitario.

Grazie agli alcaloidi pentaciclici l’organismo è stimolato nella produzione di linfociti B e T, il cui compito è quello di velocizzare la risposta immunitaria. Inoltre, le sue eccezionali proprietà antivirali consentono all’organismo di accorciare i tempi di ripresa da malattie di origine virale, come ad esempio herpes o varicella.

#3 Vitamina C

vitamina C

Come possiamo parlare dei 5 amici del sistema immunitario senza citare la nostra cara vitamina C?

L’acido ascorbico fa parte delle vitamine idrosolubili, che si sciolgono in acqua e non vengono immagazzinate dal nostro organismo. Le quantità in eccesso vengono eliminate attraverso l’urina.

Quando viene accumulata nei globuli bianchi, permette di avere delle riserve che si attivano quando è in corso un’infezione.

Sono vitamine idrosolubili anche tutte quelle del gruppo B.

Contenuta soprattutto negli alimenti freschi, ovvero in alcuni tipi di frutta e verdura come arance, fragole, mandarini, kiwi, limoni, spinaci, broccoli, pomodori e peperoni, la vitamina C è sensibile alle alte temperature, perciò i suoi benefici si perdono del tutto in caso di cottura.

È bene ricordarsi che gli alimenti che contengono questo tipo di vitamina devono essere conservati per non più di 3-4 giorni e consumati crudi o poco cotti.

 

#4 Vitamina D

vitamina D

Tra gli alleati del sistema immunitario citiamo anche la vitamina D, una vitamina liposolubile che viene accumulata nel fegato e non è necessario assumerla con regolarità attraverso i cibi, poiché l’organismo la rilascia a piccole dosi quando il suo utilizzo diventa necessario.

Chiamata anche “vitamina del sole”, perlopiù sintetizzata dal nostro organismo attraverso l’assorbimento dei raggi del sole operato dalla pelle, questa vitamina è un regolatore del metabolismo del calcio.

Quando è carente viene compromessa la normale funzionalità della risposta immunitaria.

Gli alimenti di origine animale più ricchi di questo tipo di vitamina sono l’olio di fegato di merluzzo, i pesci grassi (sgombro, sardina, tonno e salmone), gamberi, tuorlo d’uovo, formaggi e burro. I funghi rappresentano l’unica fonte vegetale.

 

#5 Zinco

zinco

Lo zinco è un microelemento, cioè un minerale presente nell’organismo in piccole quantità.

Questo grande alleato del nostro sistema immunitario è bene assumerlo soprattutto durante i cambi di stagione o quando l’organismo è sottoposto a stress eccessivo, perché esso ad alleviare il senso di stanchezza.

Inoltre, questo elemento aiuta a mantenere integre le mucose e la pelle, cioè le prime barriere alla penetrazione degli agenti infettivi nel nostro corpo.

Lo zinco è presente in alimenti come carne, pesceuovalatte e derivaticrusca di granolegumi frutta secca.

 

Conclusioni

In sintesi ci teniamo a ricordare che una sana alimentazione e una buona attività sportiva contribuiscono al miglioramento del nostro stile di vita e, di conseguenza, alla difesa del nostro sistema immunitario.

Seguici sulle nostre pagine Facebook e Instagram.